I numeri delle donazioni 2017

L’anno nuovo è già iniziato e leggendo i numeri delle donazioni 2017 riusciamo ad iniziare una analisi di estremo interesse.

Partiamo proprio da quest’ultimi: quest’anno i donatori sono complessivamente 166, di cui 125 uomini e 41 donne la cui fascia di età è così suddivisa:

  • 18 – 25 anni : 9M – 6F
  • 26 – 35 anni: 25M – 7F
  • 36 – 45 anni: 36M – 45F
  • 46 – 55 anni: 41M – 12F
  • over 55 anni: 13M – 2F

I gruppi ematici sono così distribuiti:

  • 0Rh+ 47
  • 0Rh- 9
  • ARh+ 75
  • ARh-  13
  • BRh+ 13
  • BRh- 2
  • ABRh+ 6
  • ABRh- 0

Sono state effettuate complessivamente 345 donazioni 2017 così suddivise:

  • Sangue Intero = 248 Maschi + 12 Femmine = Totale 260
  • Plasmaferisi = 32 Maschi + 53 Femmine = Totale 85

Nel 2016 il dato complessivo delle donazioni era di 349, e purtroppo non fa che confermare una tendenza al ribasso, anche se meno accentuata degli scorsi anni

Se poi andiamo anche a guardare l’età dei donatori nella prima tabella, la fascia maggiore risulta essere concentrata tra i 36 ed i 55 anni, il che vuol dire che stanno sempre più a venire a mancare i giovani, ovvero quel naturale ricambio generazionale.

Un altro dato piuttosto allarmante è che i nuovi iscritti nel 2017 sono stati solo 3 contro le uscite dovute per età o per motivi di salute che ammontano a 9.

Sono dati che non ci disperano, in quanto in linea con la tendenza degli ultimi anni, ma che ci preoccupano abbastanza. Il calo delle donazioni è ormai fisiologico ma qui potremmo aprire un ampio dibattito sulle cause; in primis i mutati impegni di lavoro che condizionano il nostro andare a donare.
Il secondo è la fatica di riuscire a coinvolgere e trascinare nel mondo della donazione di sangue le giovani generazioni: un compito che ogni giorno si fa sempre più arduo.

Concludendo, cercheremo di riflettere su questi numeri, magari andando anche a cercare nelle iniziative legate al 60° anniversario di fondazioni, momenti che possano coinvolgere maggiormente i donatori, sia gratificandoli con momenti in l’appartenenza li renda fieri della loro “missione” civile; e di fare leva sui giovani del nostro paese e di quello di Gabbioneta per dare la giusta dose di nuova linfa alla nostra AVIS.

Come avete potuto leggere, le donazioni 2017 non debbono essere viste come dei semplici numeri, oppure debbono essere considerate degli obbiettivi da superare di anno in anno; ma piuttosto cifre da cui cercare di capire l’andamento della nostra associazione nel tempo.

 

Adelmo Danieli

Socio Donatore e Presidente della Sezione AVIS Comunale di Ostiano e Gabbioneta (CR)