Quanto è importante donare le piastrine

Cos’è la donazione di piastrine

I pazienti in alcuni casi hanno bisogno di alcune componenti particolari del sangue e ricevono scarso beneficio dalla classica donazione di sangue.

Proprio per questo oggi è possibile donare e ricevere anche solo le sostanze di cui si ha bisogno. Diventa così possibile la donazione anche di solo plasma o sole piastrine, comunemente chiamate aferesi.

La donazione di piastrine prevede che durante il prelievo siano separate le varie componenti del sangue al fine di ottenere una donazione delle sole componenti utili, in questo caso le piastrine. Attraverso l’uso di separatori cellulari le varie componenti vengono separate e le piastrine vengono conservate, massimo per 5 giorni, mentre le altre parti (plasma, globuli rossi, globuli bianchi) vengono immesse nuovamente nel circolo sanguigno del donatore.

La procedura solitamente dura in media circa 80-90 minuti.  La donazione di piastrine è una procedura totalmente sicura, viene eseguita solo dopo che il donatore ha seguito un protocollo di esami utili ad accertare le condizioni di salute. Di norma non può essere effettuata più di sei volte nell’arco di un anno.

PiastrineQuando è necessario avere una trasfusione con piastrine?

Le piastrine sono la componente più piccola del sangue  e sono fondamentali per la coagulazione del sangue, una carenza, può portare gravi conseguenze.
La trasfusione a base di piastrine è importante per alcune patologie in cui vi è il rischio di emorragie, come leucemie o quando i pazienti vengono sottoposti a chemioterapia.

Perché è importante la donazione di piastrine

Mediante la donazione di sole piastrine è possibile, in molti casi, solamente con un unico donatore, soddisfare le esigenze di un paziente riducendo notevolmente il rischio di rigetto per il ricevente, grazie all’elevato standard qualitativo dei prodotti ottenuti.

Inoltre al donatore non si ridurranno i globuli rossi e le scorte di ferro, quindi è anche più indicata a chi è tendenzialmente anemico.

Ti basti pensare che in una sacca di piastrine sono presenti 50-60 miliardi di piastrine. Il compenso post-donazione avviene nell’arco di poche ore.

Dato che la procedura per la donazione di sangue è abbastanza lunga  è consigliabile per il donatore fissare un appuntamento per prenotare la postazione con il separatore cellulare in un centro trasfusionale specializzato. A Milano è possibile contattare l’Avis Milano allo 0270635020 per avere tutte le informazioni del caso ed essere seguito con attenzione in ogni singolo passaggio donazionale.

Durante la donazione sarai a tuo agio senza subire troppi scompensi perché l’emocomponente prelevato è di minima quantità, quindi non avrai mancamenti o altri fastidi.

Autore: Christian Vianello – Consulente Web Marketing Milano