Il punto della situazione di Novembre

Abbiamo appena girato la boa del mese di Novembre ed è anche un buon momento per fare il punto della situazione per la nostra attività avisina.

autunno5Abbiamo felicemente archiviato la Cena Sociale 2014 di sabato scorso, che ha visto la partecipazione di una cinquantina di persone: tra donatori, familiari e sostenitori. Le spese sono state coperte per circa i 2/3 dalla sezione e per il resto dal contributo dei partecipanti.

Abbiamo visto accreditata la somma di circa 1.100 euro per la devoluzione del 5 per mille 2012, che coprirà il contributo per la scuola calcio del GS Castello di Ostiano che grazie ai suoi volontari (ed anche nostri donatori) da l’opportunità di far praticare dello sport ai nostri giovanissimi ragazzi ed anche agli adolescenti; senza necessariamente andare verso altre società di fuori paese.

Oltre a questo abbiamo anche da finanziare il contributo per la sponsorizzazione della squadra di pallavolo, che ci ha offerto una importante vetrina con lo scorso quadrangolare con squadre di altissimo rango, nonché le campionesse nazionali di Piacenza.

La promozione dell’AVIS e della donazione è quindi il punto centrale della nostra situazione ed anche della nostra azione corrente:
Resta indubbiamente però fondamentale la promozione che ognuno di noi può fare con i propri amici, colleghi di lavoro o conoscenti per portare “nuove leve” alla nostra sezione.

Attualmente ci sono 5-8 nuovi potenziali aspiranti che debbono ancora fare gli esami di idoneità e questa è sicuramente una bellissima notizia.
Purtroppo il rovescio della medaglia è che le donazioni stanno seguendo un trend negativo.

Questo il linea di massima, più che da motivi sanitari è condizionato da difficoltà ad assentarsi dal proprio posto di lavoro.
Sebbene la nostra giornata di assenza sia retribuita, ci sono spesso situazioni in cui la nostra assenza per via della donazione può diventare una criticità per il datore di lavoro purtroppo.

Chiudiamo questo punto della situazione di metà Novembre con l’auspicio di poter annoverare ancora qualche iscritto e qualche donazione in più.

Arrivederci al prossimo mese.