La chiesa di Torricella

La piccola chiesa di Torricella (dedicata alla Beata Vergine del Buonconsiglio) è da considerarsi la costruzione più antica del territorio ostianese che sia giunta sino a noi, nonché una delle più antiche della provincia di Cremona.

L’edificio sorge in una zona ove probabilmente già i romani avevano edificato una costruzione militare a guardia del fiume Oglio che scorreva poche decine di metri più a sud della chiesa e che solo in quel punto era attraversabile (è chiaramente visibile ancor’oggi la scarpata del paleo alveo del fiume), nei pressi della chiesa durante alcuni lavori di sbancamento di un campo, fu rinvenuta una tomba, della quale ci rimangono solo alcune fotografie, ma che sembra essere di epoca romana.

Che ci si trovi in una chiesa posta in un luogo di transito, lo si capisce anche dalla presenza di un affresco risalente al XIV secolo raffigurante san Cristoforo col Bambino sulle spalle, (San Cristoforo è il patrono dei viandanti).

La presenza di un ponte sull’Oglio in questo punto è attestato negli anni di Buoso da Dovara, e precisamente nel 1267-68, mentre nel 1525 è documentato un attraversamento del fiume di truppe, anche se non ci è dato sapere in che modo avvenisse.

L’edificio della chiesa è molto antico, come testimoniano gli studi sulle sue peculiarità architettoniche. La datazione della chiesa può essere fatta risalire al XII secolo, a testimoniarlo è la particolare conformazione dell’abside, la parte più antica dell’edificio.

La chiesa di Torricella viene citata per la prima volta nel 1014 in un documento dell’abbazia di Leno.

E’ utile ricordare che il paese di Ostiano è probabilmente nato in questa zona, successivamente abbandonata per l’ubicazione attuale.

L’interno della chiesa è a navata unica ed è sormontato da un tetto con capriate in legno a vista. L’interesse viene attirato sull’affresco posto sulla parete sinistra, tale affresco che rappresenta l’adorazione dei Magi, è di squisita fattura e viene attribuito alla scuola del Romanino. Alle pareti troviamo affreschi ex voto, mentre nella zona absidale si trovano degli affreschi, purtroppo rovinati, che rappresentano l’incoronazione della Vergine (XIV secolo).

La chiesa in località Torricella
La chiesa in località Torricella